Archivio di settembre 2015

11231757_943537915720480_3561591627974537143_o
>>> Il Lab57 – Alchemica sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, etc…!!!! <<<<<


info qui
https://www.facebook.com/notes/propriet%C3%A0-pirata-riot-club/comunicato-occupazione-la-bolla/1713651092203565

Nasce la bolla. Il respiro del mostro. Un’assenza che viaggia sui 35 hz.

Assenza di merci e padroni.

Assenza di spazio e tempo.

Assenza di regole e divieti.

La bolla non è un luogo, ma una situazione, uno stato di coscienza dove trovarsi liberi da ogni logica di mercato per celebrare il nostro vuoto danzare.

Una situazione dove condividere musica, esperienze, emozioni e percezioni, senza paura di essere giudicati o spiati.

Una bolla di libertà in un mare di merda.

La nostra rabbia si abbatterà contro tutti coloro che cercheranno di ostacolarla o disturbarla e non esiteremo a scacciare sbirri e giornalisti, così come qualsiasi altro stronzo che proverà a frapporsi tra noi e la festa.

Perché chiediamo un contributo all’ingresso? Perché il contributo di tutti ci permette di finanziare altre azioni di rivolta e di pagare gli avvocati che instancabilmente ci difendono dalle grinfie della legge.

Perché niente foto? Perché non ce ne facciamo nulla di 15 minuti di celebrità; perché non ha alcun senso immortalare un momento che può essere solo vissuto!

Ma soprattutto perché questo è uno spazio illegale e ogni tua foto potrebbe permettere alla sbirraglia di incriminare qualcuno.

Rispetta e sarai rispettato.

Proprietà Pirata Riot Club

 

 

11041515_845757935520265_3896036287352447595_n
info https://www.facebook.com/iqbalmasihbologna

>>> Il Lab57 – Alchemica sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, etc…!!!! <<<<<

 

 

 

ganjamefi24/09/2015
Articolo riportato da BioCannabis

In regime di social-network, il nuovo tentativo di riportare la canapa in tabella 1 – droghe pesanti – del DPR309/90 è stato sventato pubblicando un video su Facebook, grazie a delle osservazioni depositate in commissione giustizia, ma che non risultano agli atti.

Lo scorso 18 settembre, abbiamo lanciato l’allarme riguardo ad un pericoloso provvedimento all’interno della Proposta di Legge per il rilancio della coltivazione e della filiera della canapa, che si trova in fase di approvazione finale alla Camera e che provocherebbe, in assoluto silenzio ed all’insaputa di tutti, il re-inserimento della canapa (con THC superiore all’1%) nella tabella 1 – droghe pesanti – del DPR 309/90, proprio come ai tempi della Fini-Giovanardi, con un ulteriore inasprimento delle pene e delle sanzioni amministrative in caso di coltivazione e/o possesso.
A seguito della nostra segnalazione diffusa sul web, abbiamo ricevuto un video di risposta dal deputato Vittorio FERRARESI (M5S), già autore di numerose PL a favore della legalizzazione ed oggi componente del cosiddetto “intergruppo cannabis legale”, che nonostante l’impegno – pur sempre apprezzabile – ha però confermato ogni nostra più seria preoccupazione.
Nella sua video dichiarazione Ferraresi afferma: “E’ un errore senz’altro gravissimo, non so se fatto in buonafede o in malafede, ma nessun commissario in agricoltura se n’era accorto..”
….
>>>> continua a leggere su http://www.biocannabis.it/?p=569

>>>> Vedi anche il precedete post Nuovo Attacco Proibizionista alla CANAPA!!!

12043625_1169389413087887_635689045_ofight 4 partyweb12043618_1169389326421229_1057408922_o
>>>> Infoschok Torino sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, etc…!!!! <<<<<

>>>> se vuoi ricevere i numeri delle info-linezzz (solo poche ore prima dell’evento),devi essere già iscritto alla Newsletter,
iscriviti a questo link…. <<<<

>>> NO SPAM ON FACEBOOK & OTHERS SOCIAL NETWORKS !!! <<<

malaf1malf2

SABATO 26 SETTEMBRE 2015
DOMENICA 27 SETTEMBRE 2015
CSA MAGAZZINO 47, via Industriale, Brescia

MALAFEMME voL.2 Festival d’arte underground al femminile
########################################

arte indipendente

scoperta creativa

espressione rivoluzionaria

bellezza spirituale

comunicazione nuda

sfogo sublime

ricerca continua

connessioni stimolanti

ecco gli ingredienti della seconda edizione del festival underground tutto al femminile…
MALA FEMME VOL.2
ispirato al FEMME FATALE(LONDRA), AL FEMME FRACTAL(BERLINO) E AL FEMME BRUTAL(BARCELLONA)

il festival riunisce artiste donne di vario genere provenienti da italia e europa le quali daranno vita a uno spettacolo di 2 giorni alternado qualsiasi tipo d’arte…

Dalla musica con dj e musiciste, dall’arte con esposioni di fotografie, quadri, writers, installazioni e tatoo convencion…Dall’arte di strada con giocoliere, acrobate e attrici, il tutto contornato da Bancarelle di autoproduzione di qualsiasi genere…

PROGRAMMA FESTIVAL…

SABATO 26

ore 15: Apertura Cancelli

inizio tatoo convencion (Enoteca)

esposizioni (Baretto)

bancarelle (Tendone e Esterno tendone)

Ore 16: Hip-pop zone (Portico)

Ore 18: Musica dj

Ore 20.30: Sfilata di moda (Tendone)

Ore 22.00: Spettacolo Acrobatico

Ore 00.00: Inizio dj set nigth

zona elettro/break (Portico)

zona tekno/goa (Tendone)

Durante la notte si esibiranno tutte le giocoliere e le acrobate freestyle…

Ore 04.00: Chiusura cancelli

DOMENICA 27

Ore 16.00: Apertura cancelli

inizio tatoo convencion (Enoteca)

esposizioni (Baretto)

bancarelle (Tendone e Esterno)

Ore 17.00: Dibattito (Portico)

Workshop hula hoop (tendone)….

Ore 19.00: Musica dj (Tendone)

Laboratorio di bolas,pois e swinging (Cortile)

Ore 21.00: Musica live(Tendone)

Ore 23.00: Musica dj (Tendone)

Ore 00.00: Chiusura Cancelli

L’ingresso è di 10 euro con sottoscrizione ed è valido per sabato e domenica…

Per chi verrà solo la domenica il costo d’ingresso è di 4 euro…

A breve i nomi delle artiste che parteciperanno…

Il festival è aperto A TUTTE LE ARTISTE, se siete interessate a partecipare iscrivetevi al gruppo:

https://www.facebook.com/groups/255387934640780/

STAY TUNED

>>>> Il Lab57 – Alchemica sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, etc…!!!! <<<<<

 

 

11872116_874437085984754_5522646878298916828_o11893741_874436842651445_2758851820233519017_o

Rock planet club

VIA TRITONE, 77, 48015 Pinarella, Emilia-Romagna, Italy
https://www.facebook.com/events/580631968741802/
>>> Il Lab57 – Alchemica sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, etc…!!!! <<<

 

nuovo-tentatitivo-cannabis-tabella-1-droghe-pesanti-fini-giovanardiPubblichiamo integralmente questo allarmante articolo dal sito di  BioCannabis

18/09/2015

Pensavate fossero disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera della canapa ed invece stanno tendando di riportare la canapa nella Tabella 1 – DROGHE PESANTI – come ai tempi della FINI-GIOVANARDI

Proposta di Legge nazionale “Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa” (Testo unificato C. 1373 Lupo, C. 1797 Zaccagnini, C. 1859 Oliverio e C. 2987 Dorina Bianchi).

Nelle ultime settimane, abbiamo messo in evidenza il grave paradosso insito in questa PL, che professa di voler incentivare la coltivazione della canapa per i diversi utilizzi con essa possibili, ma che in realtà punta a ben altro, a qualcosa di non dichiarato e ben nascosto nei propri articoli. Se questa proposta divenisse legge, essa costituirebbe la possibilità del primo ecodisastro della storia perpetrato con la nostra amata pianta, che Arnao definiva “la mite piantina”. Come già ampiamente illustrato nei precedenti articoli sul tema, infatti, i promotori vorrebbero legittimare la combustione della biomassa di canapa impiegata per la fitodepurazione di siti contaminati da metalli pesanti ed altri agenti inquinanti in impianti per la produzione di energia elettrica. Questa pratica riverserebbe nell’aria i veleni estratti dalla terra (che diverrebbero respirabili dalle popolazioni limitrofe) e rappresenterebbe un utile supporto ai 12 nuovi inceneritori, la cui costruzione e prevista nel decreto “Sblocca Italia” (vedi link: “Non BIOMASSAcriamo l’aria”).

Come se ciò non fosse già abbastanza, oggi, nostro malgrado, siamo costretti a prendere atto che le brutte sorprese non terminano qui e che, a quanto pare, al peggio (a cui mai ci abitueremo) non c’è fine!

Con riferimento all’ultima bozza del testo di legge di cui sopra, approvata in Commissione agricoltura a seguito degli emendamenti dello scorso 28 luglio (vedi Bollettino delle Giunte e delle Commissioni Parlamentari N° 491, da pag. 270 a 281), stiamo parlando dell’articolo «9» in essa contenuto, che così recita:

ART. 9

(MODIFICA DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 OTTOBRE 1990, N. 309)

1. All’articolo 14, comma 1, lettera a) del Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, e successive modificazioni, il numero 6) è sostituito dal seguente:

«6) la canapa sativa, compresi i prodotti da essa ottenuti, proveniente da coltivazioni con una percentuale di tetraidrocannabinoli superiore all’1 per cento, i loro analoghi naturali, le sostanze ottenute per sintesi o per semi sintesi che siano ad essi riconducibili per struttura chimica o per effetto farmaco-tossicologico».

2. Il comma 1 dell’articolo 26 del Testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, e successive modificazioni, è sostituito dal seguente: «1. Salvo quanto stabilito nel comma 2, è vietata nel territorio dello Stato la coltivazione delle piante comprese nelle tabelle I e II di cui all’articolo 14, ad eccezione della canapa coltivata esclusivamente per la produzione di fibre o per gli usi consentiti dalla normativa vigente.

L’articolo apporta due modifiche testuali al Testo Unico in materia di stupefacenti e sostanze psicotrope (decreto del Presidente della Repubblica 309 del 1990). In particolare, la prima modifica incide sull’articolo 14, comma 1, lettera a), recante criteri per la formazione delle tabelle, prevedendo che nella tabella I allegata al predetto Testo Unico, relativa alle cosiddette DROGHE PESANTI, sia inserita la CANAPA SATIVA, compresi i prodotti da essa ottenuti, con una percentuale di tetraidrocannabinoli (THC) superiore all’1%.

In altre parole, proprio come ai tempi della Legge FINI-GIOVANARDI, che equiparava le cosiddette droghe leggere con quelle pesanti, la modifica proposta nell’articolo 9 della suddetta PL produrrebbe l’effetto di riportare nuovamente la canapa nella Tabella I (uno), dalla quale era stata da poco rimossa e ri-posizionata nella Tabella II (due), con l’inevitabile conseguenza di un ennesimo inasprimento delle sanzioni penali ed amministrative, per la coltivazione illecita della cannabis ed il possesso dei prodotti da essa ottenuti, ben superiori a quelle previsti oggi. Tutto questo, vogliamo sottolinearlo, giunge dopo anni di lotte per ottenere la cancellazione della Fini-Giovanardi e nonostante le promesse e la propaganda politica degli ultimi mesi sul fronte della sbandierata legalizzazione.

In conclusione, pensavamo di contrastare i contenuti inaccettabili e pericolosi per l’ambiente di una proposta di legge che, ufficialmente, almeno nelle dichiarazioni, avrebbe dovuto rinnovare gli aspetti della attuale normativa della coltivazione in campo agricolo della Canapa e ci siamo trovati di fronte a ben altro. Siamo partiti sollevando la questione della biomassa inquinata, per arrivare a scoprire una ipotesi di legge che è un ritorno al buio recente passato, con la modifica peggiorativa della attuale 309/90, che mai ci saremmo immaginati potesse essere contenuta in un testo del genere, pur non apprezzando questa PL e la PL della Regione Lazio. Siamo stupefatti dal fatto che, ancora una volta, questo tentativo sia stato messo in atto utilizzando una PL che apparentemente non centra nulla, approfittando della distrazione generale e con il sostegno di quell’”antiproibizionismo” di facciata, molto affascinato dagli affari e accondiscendente con il potere.

Torneremo sull’argomento a breve con approfondimenti, interviste e interventi tecnico/legali, oltre che politici, di vari esponenti dei movimenti, delle reti e dell’associazionismo di base attivo nel sociale solidale.

L’azienda agricola Biocannabis.


RIFERIMENTI:

Bollettino delle Giunte e delle Commissioni Parlamentari N° 413 – 26/03/2015

XIII COMMISSIONE PERMANENTE (AGRICOLTURA) – SEDE REFERENTE: “Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa”.

Vedi pag. 123, colonna destra: ART. 11 (Modifica del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309) del Testo Unificato elaborato dal Comitato Ristretto e adottato come testo base.

Bollettino delle Giunte e delle Commissioni Parlamentari N° 491 – 28/07/2015

XIII COMMISSIONE PERMANENTE (AGRICOLTURA) – SEDE REFERENTE: “Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa”.

Vedi pag. 281, colonna sinistra: proposte emendative (approvate) all’ART. 11 (Modifica del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309) del Testo unificato C. 1373 Lupo, C. 1797 Zaccagnini, C. 1859 Oliverio e C. 2987 Dorina Bianchi.

“Canapa, approvato il testo per rilanciare la filiera” – Filippogallinella.it

COMUNICATO STAMPA 29/07/2015 del deputato Filippo GALLINELLA (M5S), VIII COMMISSIONE (AGRICOLTURA).

Vedi: “Bozza Testo Unificato Approvato dalla Commissione nella seduta del 28 luglio 2015″, con riferimento all’ART. 9 (Modifica del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309), ex articolo 11.

“Canapa: legge approvata commissione, ora passagio al Senato” – Canapaindustriale.it

RASSEGNA STAMPA 31/07/2015 a cura della redazione della rivista Canapa Industriale.

Vedi approfondimenti contenuti nell’articolo, con particolare riferimento alla dichiarazione dell’onorevole Adriano ZACCAGNINI (SEL), vicepresidente uscente VIII COMMISSIONE AGRICOLTURA: “Io credo nella possibilità che anche il Senato l’approvi senza fare modifiche, e in questo caso potrebbe darsi che la legge venga promulgata entro dicembre”.

Bollettino delle Giunte e delle Commissioni Parlamentari N° 502 – 10/09/2015

COMMISSIONE PARLAMENTARE per le questioni regionali – SEDE CONSULTIVA: “Norme  per  il  sostegno  e  la  promozione  della  coltivazione  e  della  filiera  della  canapa. Testo unificato C. 1373 e abb.”. (PARERE FAVOREVOLE)

Vedi pag. 98, colonna destra, con rif. all’accoglimento positivo del provvedimento di cui all’ART. 9 (Modifica del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309).

Nota: ci riserviamo di pubblicare, non appena possibile, l’esito dell’esame in SEDE CONSULTIVA nelle altre Commissioni dove è prevista la discussione, finora rimandata, ma che stiamo costantemente monitorando:

  • Camera I Affari costituzionali
  • Camera II Giustizia
  • Camera V Bilancio e Tesoro
  • Camera VII Cultura
  • Camera VIII Ambiente
  • Camera X Attivita’ produttive
  • Camera XII Affari sociali
  • Camera XIV Politiche Un. Europea

Segui gli aggiornamenti —> Biocannabis

 

 

Million Marijuana March

loca_andina_-_3210

Fine del Mondo Proibizionista

Archivio
Cerca