VeNtEnNaLe ShoCkRaVeR
aNnIvErSaRio 20 aNnI sIto ShoCkRaVeR

Benvenuti alla celebrazione dell’ anniversario dei 20 anni del sito ShockRaver, un’invito aperto a chiunque voglia partecipare. Per l’occasione si svolgerà un raduno indipendente e undergound per la musica, l’arte, la cultura, la filosofia e le tecnologie D.I.Y.
D.I.Y. significa “Fallo Da Solo”, ossia un concetto dove non esiste un’organizzazione centrale ma presuppone che qualunque partecipante possa non solo partecipare ma dare un supporto e un contributo attivo alla festa. È un invito aperto a tutti i sound systems, crew, dj, musicisti, artisti, giocolieri, performers, artigiani, creativi…. Più siamo, meglio è!!!
Portate tutto il necessario per sopravvivere in comfort e stile per tutto il tempo che sarai lì. Non aspettatevi che qualcun altro provveda per te.
Ogni veicolo che arriva al festival dovrebbe avere un estintore, un contenitore di almento 20 litri d’ acqua e una pala. Questo è per la sicurezza antincendio. Portate abbastanza cibo per sopravvivere e da condividere con altri. Non date per scontato di essere nutriti. Ogni persona ha bisogno di un litro d’acqua al giorno, quindi portate abbastanza acqua e contenitori d’acqua riutilizzabili di varie dimensioni. Portate vestiti per il tempo caldo, umido e asciutto, compreso visiera cappello / occhiali da sole e qualche salvietta/asciugamano. Se non avete un veicolo, portate la vostra tenda, teli per la pioggia e telodi per il sole , accessori per il fai-da-te, torce elettriche, batterie, coltelli e altri utensili; nastro adesivo, corde, spago, sacchetti della spazzatura, carta igienica e attrezzi di primo soccorso. Altre forniture (se avete spazio): tappeti teloni, luci e banner per decorazioni e sfumature, sedie, tavoli e panche (per far sedere persone), corde, alimentazioni a energia solare, ecc.
Pulisci e aiuta a pulire prima di andartene, anche se il party non è ancora finito. Non lasciare traccia. Portati via tutto quello che hai portato all’inizio.
T.A.Z. È un luogo libero, dove il potere verticale è spontaneamente sostituito da un sistema orizzontale di relazioni … È un’esperienza che può scomparire quando la pressione repressiva diventa troppo forte, per riformare in altri luoghi e diverse epoche, cambiando nome e identità; È uno spazio mentale, dove si può andare, scappare dalle necessità indotte e dalle condizioni, per sorprendere il nemico che scompare è di vista … T.A.Z. È come un luogo, fisico e mentale, in cui le persone possono associarsi liberamente, senza regole scritte da presentare, ma seguendo idee comuni, in cui ognuno può esprimere liberamente le sue idee e il suo modo di pensare, confrontarsi reciprocamente … Come una società libera basata sulla solidarietà, sulla libera associazione di idee e persone … Questa è la nostra T.A.Z.

>>> Il Lab57: sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze…!!!!

La posizione e le indicazioni stradali saranno rese pubbliche a partire da venerdi 23 giugno e verranno pubblicate direttamente in questa pagina.
http://shockraver.tracciabi.li/shockraver20.htm

 

4 Commenti a “– VeNtEnNaLe ShoCkRaVeR – 23-?.06.2017 – Somewhere in Italy”

  • Vertex says:

    Ancora niente?

  • a23-nl- says:

    innanzitutto ,rispetto al ragazzo che ci ha lasciati.
    secondo, è assurdo come sia stata diffusa la festa, sito web con numeri di telefono,gps,pagina telegram, cosa siamo diventati ? discotecari alla ricerca di un pubblico sempre più numeroso? tanto da sfasciarci completamente?
    per far si che a tutti arrivino le informazioni dell evento?

    …qui è l ‘EGO che porta avanti i Rave… anche tutta la “letterina” di raccomandazioni del sign, ShockRaver… ..no comment,,portati il coltellino,luci solari….blablabla…. società libera basata sulla solidarietà…
    ormai pure la parola T.A.Z. (almeno in questo caso) ha perso completamente il suo senso.

    grazie al supporto di Max del Lab57,che a differenza di tanti fa informazione,cosa che nel nostro ambiente, assieme alla comunicazione,è finito tutto dentro un pippotto.

    stop the business,respect the earth and the tribe.

  • Lab57 says:

    ciao,
    anche noi del Lab57 siamo rimasti delusi e amareggiati dal modo di diffondere l’evento e anche dall’ assenza di responsabilità di alcuni sound systems, non tutti per fortuna, che hanno scelto di proseguire la festa come se nulla fosse dopo quella disgrazia, si è persa una grande occasione per dare un messaggio DIVERSO, meno male molto singoli e diversi sound systems hanno capito e il giorno dopo se ne sono andati spegnendo subito i muri di sound

  • a23-nl- says:

    Ben detto. almeno c’è ancora qualcuno che non accetta la teoria del “show must go on” con maglietta da basket e newrocks ai piedi.
    Se, e ripeto Se il diretto interessato mr.Shockraver volesse scrivere due parole dopo il fatto accaduto,visto che le letterine di raccomandazioni stile 3a elementare le manda al suo “nuovo pubblico di “clubber teknoraver” e soprattutto del perché non son stati spenti i sound.
    Bravi i ragazzi che hanno spento e nel silenzio di un fatto così sono andati via.
    Quello che è successo è esattamente quello che i media , forze dell’ordine,sindaci ecc.. volevano, il messaggio DIVERSO max resterà un’utopia nelle menti e nei piccoli gesti di pochi.

    Ora i rave sono questo,il NULLA (no comment). la protesta è finita anni fa…..
    Ancora grazie a Max e a chi,nuove e vecchie generazioni toccate nel profondo da questo STILE DI VITA, non credono che sia solo tenere un sound acceso,braghe larghe, rasta e dilatatori.

    RIP,stop the business,respect the earth and the tribe.

    PS: l’immondizia la facciamo sempre portare via agli altri eh… complimenti 20ennale di sto ca**o.

Lascia un Commento

Cerca
Archivio