Archivi per la categoria ‘Interventi Lab57’

Venerdì 22 febbraio
dalle ore 18:00

CHIOSTRO DI LETTERE Università di Parma
Facoltà di Lettere e Filosofia
Via D’Azeglio 85, Parma

Underground music day
https://www.facebook.com/events/144029796491428/

Tsunami Wave in collaborazione con Aula Tsunami, Lab 57, Shockraver e Circolo Arci Mu presentano il libro “Rave in Italy. Gli anni novanta raccontati dai protagonisti” di Pablito El Drito.

Dopo i recenti fatti accaduti la notte di capodanno alla Fornace, crediamo sia giusto analizzare criticamente la direzione verso cui sta andando il movimento dei free party e delle TAZ (dal concetto di Hakim Bay Temporary Autonomy Zone).

In quest’ottica, abbiamo deciso di invitare a presentare il suo libro uno dei fondatori del movimento dei free party in Italia, durante gli inizi degli anni ’90. Inoltre durante la presentazione del libro interverranno molteplici realtà e personaggi che hanno portato a fondare il movimento techno in Italia. Interverranno contestualmente Lab 57, Anna Bolena, Nikki dei Mutoid e ShockRaver.

L’evento è strutturato in due parti: la prima sarà svolta nel chiostro di economia dell’università di Parma con ingresso libero, in seguito continueremo l’evento nel circolo Arci Mu con sottoscrizione di 10 euro e tessera Arci.

-PROGRAMMA-

PARTE I
@CHIOSTRO DI LETTERE Università di Parma Via D’Azeglio 85

h. 18:00
Presentazione del libro “Rave in Italy.
Gli anni novanta raccontati dai protagonisti” con l’autore Pablito El Drito

h. 19:00
Dibattito evoluzione scena Rave in Italia
con Pablito El Drito, Anna Bolena, Lab 57, ShockRaver.

h. 19:30
Workshop “Dai riti sciamanici ai rave party: un’analisi antropologico culturale.
A cura di Federico Molitierno aka Mental disorder e Lab 57

h. 20.00
Esibizione artistica sperimentale
con Pablito El Drito e Anna Bolena e DJ Balli con Apericena Sociale benefit spese legali antifa.


PARTE ll

OLD SKOOL TEKNO PARTY
https://www.facebook.com/events/1989929091125177/

Venerdì 22 febbraio
dalle ore 23:30 alle 06:00

Circolo Arci MU
Strada del Taglio 2,
43126 Parma

2 STAGEs
10 DJ SETs

Pablito El Drito (Rxstnz/Idroscalo Dischi)
Anna Bolena (Idroscalo Dischi/Mixworks)
Dj Balli (Sonic Belligeranza)
Shockraver (Shockraver Network)
Dj Piro
Yak (Tsunami Wave)
Mental Disorder (Tsunami Wave)
Systemic Causes of Riot (ZwischenWelten Berlin)


ISTALLAZIONI DI FUOCO DA GAMES OF FLAMES DI MUTONIA + JAN SOLUTKI & TSW

SCENOGRAFIA – PIRATI METROPOLITANI

RIDUZIONE DEL DANNO – LAB57
>>  Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze e Primo Soccorso<<

MORE INFO SOON….

NO FASCI***NO SBIRRI***NO MACHI

PARTE DEL RICAVATO ANDRÀ BENEFIT SPESE LEGALI PER GLI ANTIFA INGUAIATI

Autogestione della salute mentale:
SENZA PAURA E SENZA PSICHIATRIA

http://www.ecn.org/xm24/evento/senza-paura-e-senza-psichiatria/
https://www.facebook.com/events/346986505898225/

Giovedì 21 Febbraio
Spazio Pubblico Autogestito Xm24
via Fioravanti 24, Bologna

Dalle ore 19:30
– Cena a cura del Collettivo Antipsichiatrico AltreMenti

Dalle ore 20:30
– Presentazione dell’esperienza di Attività Terapeutica Popolare (ATP), di Modena, e del libro
“La vita quotidiana come storia. Senza paure e senza psichiatria”, a cura del Collettivo Antonietta Bernardoni, basato sugli scritti e le esperienze di Antonietta Bernardoni.

La presentazione sarà strutturata in forma circolare, a partire dal racconto di alcuni/e partecipanti alle assemblee di ATP e da domande stimolo volte a sollecitare lo scambio di esperienze tra le persone e le realtà presenti.

Parteciperanno:

* Collettivo Antipsichiatrico AltreMenti di XM24
* Centro di Salute Internazionale e Interculturale
* Insieme a Noi Associazione Familiari e Amici di Pazienti Psichiatrici
* Idee in Circolo


Antonietta Bernardoni
, partigiana, insegnante e medico, diede vita negli anni ’70 all’Attività Terapeutica Popolare (ATP), un’assemblea durata per circa trentanni e che ancora oggi rimane una delle esperienze politiche più radicali nel campo dell’autogestione della cura e della salute;
“L’Attività Terapeutica Popolare non é un’attività medico curativa bensì una nuova forma di attività preventiva di carattere gratuito, collettivo, concreto, continuativo, reciproco e nonviolento che ha per oggetto lo studio scentifico della personalità e dell’aiuto reciproco fra sfruttati, e la promozione e la trasformazione della qualità della vita.” (Antonietta Bernardoni, 1975)
(qui un breve video: https://www.youtube.com/watch?v=Rj4Ss3M8piU).

La presentazione sarà strutturata in forma circolare, a partire dal racconto di alcuni/e partecipanti alle assemblee di ATP e da domande stimolo volte a sollecitare lo scambio di esperienze tra le persone e le realtà presenti.

L’iniziativa è co-organizzata da diverse realtà attive nel campo della salute mentale:
* Collettivo Antipsichiatrico AltreMenti XM24
* Centro di Salute Internazionale e Interculturale
* Insieme a Noi Associazione Familiari e Amici di Pazienti Psichiatrici
* Idee in Circolo


http://www.ecn.org/xm24/evento/senza-paura-e-senza-psichiatria/
https://www.facebook.com/events/346986505898225/

https://www.facebook.com/events/1355976934539452/

Sabato 16 febbraio
dalle ore 20:00

Cascina Autogestita Torchiera Senzacqua
Piazzale Cimitero Maggiore 18, Milano

Inaugureremo i nuovi “spazi mutanti” realizzati dalla Mutoid Waste Company e Tana per “Bibliotork Interzona Caronia”, il nostro archivio di libri e pubblicazioni di movimento che include un fondo donato da Antonio Caronia, esperto di post-umano: dai fumetti alla narrativa fantascientifica alle fanzine autoprodotte.

Ore 20:00
Presentazione della biblioteca mutoide e cena popolare.

Ore 21:30
Presentazione della nuova edizione di
“Rave New World, l’ultima controcultura” (Agenzia X)
con l’autore Tobia D’Onofrio e Strapper dei Mutoid.

Ore 22:30
musica, fuoco, performance, giocoleria, installazioni

Sala Ottoni:
Meltdown Mickey (Spiral Tribe, SP23)
Matrax (Blame Society)
Orgonauth (Brutal Toys Rec.)
Boy Stout (Freaky Bangerz)
ETK (RMS)

Sala Camino:
live experimental music, Corrieri Cosmici, a breve info

Chill-out room a cura di LAB57
>>  Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso e Analisi Sostanze<<

Visuals by KOBACHI

Ingresso 3 Euro
——————————————————————————————
BIBLIOTORK INTERZONA CARONIA

Dai fumetti alla narrativa fantascientifica, passando per le fanzine autoprodotte, un archivio di libri e pubblicazioni di movimento e un fondo donato da Antonio Caronia, esperto di post-umano. Consultazione e prestito di volumi ogni lunedì dalle 18. Info: gallineintorchiera@inventati.org

BREVE STORIA DELLA CASCINA TORCHIERA

Torchiera è una cascina storica fortificata risalente al 1330 e di proprietà dei Padri della Certosa di Garegnano fino al 1888.
In seguito è stata acquistata dal comune di Milano, la cui gestione ha prodotto un progressivo degrado dell’antico insediamento rurale.
Tra il ‘91 e il ‘92 la Cascina raggiunge uno stato di totale abbandono e in quello stesso periodo un gruppo di ragazzi del quartiere vi si insedia costituendosi in Centro Sociale Autogestito Torchiera, diventando l’unico centro di attività culturali e aggregative di tutta la zona Certosa-Garegnano. Il tentativo di salvare dal degrado un luogo storico e di ridargli vita e restituirlo alla vita sociale del quartiere non è mai stato riconosciuto dal Comune che, anzi, ha osteggiato l’esistenza di Torchiera in diversi modi. Alla fine del 1992 l’Amministrazione Formentini mura infatti il tubo di ingresso dell’acqua della Cascina ed emana un’ingiunzione di sgombero, tuttora presente. Dopo ripetuti tentativi fallimentari di dialogo con le istituzioni, tesi a rivendicare il diritto all’acqua e all’esistenza di Torchiera, abbiamo deciso di sospendere ogni iniziativa che coinvolgesse il Comune e di rivolgerci a tutti quelli che hanno voglia di ascoltare davvero.
Dal 1994 iniziano in maniera sistematica i lavori di ristrutturazione organizzati in forma volontaria e autogestita. I lavori hanno visto e tuttora vedono impegnate centinaia di braccia, di energie e di tempi di ciascuno con il fine di ricostruire un bene pubblico da destinare ad attività pubbliche.
Torchiera, da 20 anni vive come spazio di aggregazione effettivamente aperto a tutti in cui prendono forma iniziative culturali e ricreative aperte e accessibili perché “a basso costo” come laboratori di teatro, di danza, di ginnastica acrobatica, scuola di italiano per stranieri, presentazioni di libri, dibattiti politici e culturali, cineforum, concerti e spettacoli, cene sociali. Torchiera, nonostante la continua opposizione dell’amministrazione comunale che non si interessa del benessere reale del cittadino, ma che persegue una logica di mercato in cui tutto ha un valore economico, oggi vive. Dipinta sui giornali come luogo pericolante e insalubre, è in realtà un luogo in cui l’unico pericolo che si corre è quello di socializzare, imparare, discutere, giocolare, parlare, insomma vivere sottraendosi alle logiche securitarie e di mercato che stanno schiacciando ogni forma di libera espressione.
Torchiera è un contenitore di persone orientate ad esprimere identità in un fiume di diverse soggettività libere di interagire e che possono realizzare politiche di aggregazione in una città che esclude, e per questo è ‘pericolosa’.
▀▀▀▀▀▀▀ ▀▀▀▀▀▀▀ ▀▀▀▀▀▀▀

CASCINA AUTOGESTITA TORCHIERA
Piazzale cimitero maggiore 18 – Milano
[Tram 14, M1 Uruguay, Bus 40, Radiobus]

Il Lab57 ha deciso di condividere l’appello dei sound-systems colpiti da esagerati provvedimenti repressivi, in quanto sosteniamo da sempre gli organizzatori che hanno a cuore la salute dei partecipanti che non possono essere solo passivi consumatori di eventi commerciali, ma possono e devono secondo noi contribuire durante e dopo la T.A.Z. con donazioni per le spese legali, consapevoli di aver partecipato a manifestazioni duramente e insensatamente colpite dalla repressione delle forze dell’ordine.
Nell’evento di capodanno gli organizzatori hanno predisposto un’area chill-out con acqua e succhi gratuiti, con la presenza di personale infermieristico volontario per assistere eventuali persone in difficoltà, in collaborazione con alcuni volontari del Lab57, che diversamente da altri eventi, non ha potuto garantire una postazione fissa, per carenza di personale a causa di impegni in altri lavori, non avendo nessun finanziamento pubblico.
Mentre i progetti pubblici pagati per fare riduzione del danno, avvisati 20 giorni prima dell’evento, hanno pensato bene di mettersi in ferie.

/// VISITA ARCHEOLOGICA VIRTUALE AGLI SCAVI E AI REPERTI RESISTENTI: www.ecn.org/xm24

*PALAFITTA DI BENVENUTO*
/// Workshop delle Maledizioni: crea la tua maledizione personalizzata!

*PALAFITTA PANORAMAX*
/// Imprecazione e druidismo con Lab57
/// Messa in piedi, messa in piega, messa in dubbio: infopoint miscredente con Uaar - Unione Atei Agnostici Razionalisti

*PALAFITTA DEL MONITOR CELESTE*
/// Loop di Maledizioni Ad Perpetuam Rei Memoriam
/// Oroscopo e Cabaret Astrologico con ASTRONZA e Valeria Croce
/// I Tarocchi di Maga Mannaggia

*LA GLORIOSA CICLOFFICINA - OGNI RITO HA IL SUO CICLO*
/// Maledetti matrimoni! - Riparazione o maledizione di riti passati

*PALESTRINA*
/// Circonfuse Maledette

*SALA GRANDE - T' EMPIO SONORO*
/// Glitch Bitch (Outta So Beast) /// Supercarichi /// TRAGS /// SCS Crew /// WK Paglione /// Paoletta Livello /// Piro /// Jas-One
/// Visual Mikhail Mitch Mauracher

*RUMORI NEL SOTTOSUOLO*

^^^OSTERIA METALPUNK AUTOREFERENZIALE^^^
/// LVTN /// GRUMO /// Barbarian /// Marnero

^^^ Collettiva Elettronika ^^^
/// Alyz_Ki /// Dj Trippy /// Elettra Irregolare

*ANTRO SALA PROVE*
/// Dj Set fotografico con Dr. Selvaggina

..ed anche in ordine sparso:
Skonvolt Karaoke
La Murga
Burning Roospa
Bazuzu accende il fuoco

e come sempre all’alba Colazione Domenicale ovvero
oggi è un altro giorno?

https://www.facebook.com/events/2260236940918592

http://www.ecn.org/xm24/2018/12/19/le-proposte-del-comune-a-xm24-ovvero-delluso-indiretto-della-ruspa/

/// VISITA ARCHEOLOGICA VIRTUALE AGLI SCAVI E AI REPERTI RESISTENTI: www.ecn.org/xm24

*PALAFITTA DI BENVENUTO*
/// Workshop delle Maledizioni: crea la tua maledizione personalizzata!

*PALAFITTA PANORAMAX*
/// Imprecazione e druidismo con Lab57
/// Messa in piedi, messa in piega, messa in dubbio: infopoint miscredente con Uaar – Unione Atei Agnostici Razionalisti

*PALAFITTA DEL MONITOR CELESTE*
/// Loop di Maledizioni Ad Perpetuam Rei Memoriam
/// Oroscopo e Cabaret Astrologico con ASTRONZA e Valeria Croce
/// I Tarocchi di Maga Mannaggia

*LA GLORIOSA CICLOFFICINA – OGNI RITO HA IL SUO CICLO*
/// Maledetti matrimoni! – Riparazione o maledizione di riti passati

*PALESTRINA*
/// Circonfuse Maledette

*SALA GRANDE – T’ EMPIO SONORO*
/// Glitch Bitch (Outta So Beast) /// Supercarichi /// TRAGS /// SCS Crew /// WK Paglione /// Paoletta Livello /// Piro /// Jas-One
/// Visual Mikhail Mitch Mauracher

*RUMORI NEL SOTTOSUOLO*

^^^OSTERIA METALPUNK AUTOREFERENZIALE^^^
/// LVTN /// GRUMO /// Barbarian /// Marnero

^^^ Collettiva Elettronika ^^^
/// Alyz_Ki /// Dj Trippy /// Elettra Irregolare

*ANTRO SALA PROVE*
/// Dj Set fotografico con Dr. Selvaggina

..ed anche in ordine sparso:
Skonvolt Karaoke
La Murga
Burning Roospa
Bazuzu accende il fuoco

e come sempre all’alba Colazione Domenicale ovvero
oggi è un altro giorno?

Leggi l’ultimo Comunicato dello Spazio Pubblico Autogestito Xm24:
Le “proposte” del Comune a XM24. Ovvero dell’uso indiretto della ruspa

http://www.ecn.org/xm24/2018/12/19/le-proposte-del-comune-a-xm24-ovvero-delluso-indiretto-della-ruspa/


21-22 SETTEMBRE 2018
PROGETTO RDD GENOVA

LABORATORI E CONFERENZE SULLA RIDUZIONE DEL DANNO.  

(LAB57INFOSHOCKMICROCLINICA FATHIL.S.O.A. BURIDDAC.S.O.A. TERRA DI NESSUNO). 

INFO
Seguite il sito per gli aggiornamenti e le variazioni del programma.
http://www.progettoriduzionedeldannogenova.info/

https://www.facebook.com/events/1922042054523939/

Come laboratorio antiproibizionista Genovese, abbiamo deciso di organizzare questa due giorni per offrire l’opportunità a varie realtà nazionali di approfondire e conoscere nel complesso le pratiche proprie della riduzione del danno.

L’evento si svilupperà tra due realtà attive con vari progetti sul territorio:

– Il Terra di Nessuno, occupato da piu di vent’anni, in origine un officina del ferro, in seguito abbandonata, è stato occupato per restituirlo alla collettività come spazio e bene comune. E’ autogestito, autofinanziato, indipendente. Vi si svolgono attività tra cui: concerti, cene, raccolte fondi, cinema ma anche laboratori di serigrafia, salette musicali ed altro.

– Il Buridda nasce nel 2003 poco sopra il centro storico di Genova. Decine di stanze vuote negli anni si sono riempite di persone diverse: studenti, lavoratori, disoccupati, precari, migranti, che hanno deciso di contaminarsi in un progetto comune. Attraversare il Laboratorio Buridda significa concerti, assemblee, proiezioni di film, spettacoli teatrali e circensi, cene, presentazioni di libri, mostre. Costruire alternative reali al mercato e alle sue logiche che tentano di governare le nostre vite.

Gli interventi di riduzione del danno cercano di favorire l’empowerment, cioè un accrescimento delle potenzialità dei consumatori. Propone anche un cambio di paradigma morale che riguarda le sostanze, da demonizzate a comprese. La riduzione del danno opera nel sociale attraverso la distribuzione e la diffusione di materiali e informazioni utili per un utilizzo critico e consapevole delle cosiddette droghe e proponendo anche un modello di atteggiamento positivo, rispettoso e attento nei confronti di se stessi e degli altri.

PRENOTAZIONI

Vai a questo link e Utilizza il form seguente per prenotarti. Ci serve per avere un’idea dei partecipanti e per organizzarci al meglio.
http://www.progettoriduzionedeldannogenova.info/#features


PROGRAMMA:

21 Settembre @Lsoa Buridda

Nella giornata del 21 settembre al Buridda approfondiremo nello specifico la pratica dell’analisi qualitativa colorimetrica, sarà consultato un Protocollo Drug Checking creato dal Lab57 (Bologna) costruito e migliorato in vent’anni di esperienza e ci sarà l’oppotunità di testare in prima persona le conoscenze acquisite.
A condurci in questo workshop interattivo ci saranno Lab57 e Infoshock Gabrio di Torino.
Al termine di eventuali domande e approfondimenti, una cena sociale vegan ad offerta libera.
A concludere la giornata si esibiranno nella sala concerti del Buridda tre gruppi punk:
https://www.facebook.com/events/488467288275563/  

Con sottoscrizione di 3€

22 Settembre @ CSOA Terra Di Nessuno

  • h.14: BLS Classico (corso di primo soccorso)
  • h.18: BLS applicato in presenza di utilizzo sostanze
  • h.20: Cena sociale ad offerta libera
  • h.22: Spettacolo giocoleria
  • h.00: Goa Invaders

Per quanto riguarda la seconda giornata, e cioè sabato 22 settembre, ci si ritrova per pranzo al Terra di Nessuno,
per prendere parte al workshop di “Basic Life Support” (corso di primo soccorso -BLS-) integrando questa parte con un attenzione particolare all’abuso e al suo trattamento svolto da Max del Lab57.
La prima parte (il BLS) è a cura della Microclinica Fatih che nasce nel 2009 dall’impegno di medici, infermieri ed educatori, con l’obiettivo di lottare per il riconoscimento del diritto di tutti alle cure sanitarie; forniscono gratuitamente consulenza, consigli, prestazioni infermieristiche presso il C.S.O.A. Gabrio di Torino.
È prevista una cena principalmente vegana con griglia libera al termine dei workshop per i partecipanti, gli artisti e chiunque voglia condividere con noi il pre-serata.
Dalle 24 avrà inizio l’invasione a ritmo psichedelico! Due zone info-chill-out daranno la possibilità a chi si è seguito l’evento completo di mettere in pratica le conoscenze acquisite. https://www.facebook.com/events/262640580949943/


https://www.facebook.com/events/1771839032853675/

Sabotaz Crew, Riot Music Sound, Pyramid-Head e Officina Tsunami presentano:

TEKART 2018
Underground Do It Yourself Festival

☠_SPETTACOLI_☠
☠_GIOCOLERIA_☠
☠_WORKSHOPS_☠
☠_MERCATINO D.I.Y._☠
☠_ESPOSIZIONE INSTALLAZIONI_☠
☠_CONCERTI_☠
☠_DJ &LIVE SET_☠
☠_VISUAL ARTS_☠
☠_LIVE PAINTING_☠
☠_CHILLOUT ZONE & INFO S.O.S.TANZE_☠
☠_TORNEO DI CALCETTO_☠
☠_AREA CAMPING_☠

______________________________________________________

TekArt è un festival di controcultura che nelle otto passate edizioni ha attraversato spazi sociali differenti con l’obiettivo di creare un’ambito di espressione per artisti provenienti prevalentemente dai mondi sommersi dell’underground.
TekArt è un contenitore all’interno del quale sono ben amalgamate svariate attività il cui scopo primario è l’espressione artistica, esse ruotano attorno al tema del D.I.Y.
Per D.I.Y. si intende l’autoproduzione intesa come modello di vita alternativo: vivere in modo il più possibile scollegato dalle logiche del capitale e del profitto, ignorando il più possibile le istituzioni che sono estranee al nostro modo di vivere, boicottando la mercificazione delle arti.
______________________________________________________

Venerdi 31 agosto:

°°°H 17:00 – inizio esposizione installazioni + esposizione bancarelle + live painting con Disegni Matti & OX Crew

°°°H 19:30 – aperitivo elettronico con
Vihell – Electro live set
SkwEe – TMC Crew – Break dj set

°°°H 21:30 – presentazione del quarto disco Brutal Toys Records BTR04 “Djungla schiatta a mezzanotte” + live & dj set:

__Altered Frequency – electro live set
__Beat Taster – electro live set
__Il Leprotto – electro live set
__Lele – tekno live set
__Weychkan – electro dj set

***nel frattempo, spettacoli circensi + open giocoleria

°°°LA SERATA FINIRA’ ALLE ORE 00:00***

Sabato 1 settembre :

°°°H 12:30 – torneo di calcetto e musica con
Ikki TMC Crew – tekno live set

°°°H 14:30 – assemblea tra sound systems, ravers e progetti di riduzione del danno:
T.A.Z. e Free Parties – Tra cieca repressione poliziesca e business discotecaro, possibili forme di R-ESISTENZA, autogestione e libera condivisione di pratiche e conoscenze.
Incontro OPEN TO ALL!!!

°°°H 17:00 – workshops a cura di Hyena RXTZ Rec.:

1) Autocostruzione di microfoni a contatto:
I microfoni a contatto sono trasduttori primitivi, ma estremamente interessanti. I possibili usi sono molteplici: dall’amplificare uno strumento acustico al triggerare suoni elettronici tramite percussioni acustiche fino anche al controllo di synth analogici.
Questo laboratorio ha l’obiettivo di mostrare come costruire un microfono a contatto spendendo pochissimo. I materiali utilizzati sono:
-dischi piezoelettrici
-cavo audio
-connettori jack o minijack
-nastro isolante
-saldatore a stagno
Il corso è aperto a tutte e tutti ma per chi vuole partecipare attivamente il requisito minimo è che sappia fare dei semplicissimi punti di saldatura e che porti con se saldatore e stagno (consigliati ma non necessari: morsetti per tenere fermi i componenti)

2) Costruire un oscilloscopio riciclando un vecchio televisore a tubo catodico:
L’oscilloscopio è uno strumento da laboratorio che consente di visualizzare graficamente la forma d’onda di un segnale. è inoltre un oggetto molto affascinante anche dal punto di vista puramente estetico.
Si può costruire un oscilloscopio grezzissimo e senza alcuna accuratezza da laboratorio (ma con, se possibile, ancor più fascino dato lo schermo più grande rispetto ai classici oscilloscopi). Riciclando un televisore vecchio stile, a tubo catodico, purché funzionante (anche se non bene, l’importante è che si accenda e che ci sia modo di cambiare canale).
Il lavoro necessario è veramente banale e richiede poco tempo, ma presenta un certo grado di pericolosità (nei TV catodici sono presenti condensatori che caricano alte tensioni e che potrebbero non essere del tutto scarichi) per cui va prestata estrema attenzione a ciò che si fa.
I materiali utilizzati sono:
-un televisore a tubo catodico funzionante anche se non perfettamente
-cavo audio
-connettore jack o minijack
-forbici da elettricista o tronchesini
-succhiastagno (non obbligatorio, ma molto utile)
-nastro isolante
-saldatore a stagno e stagno
Il corso è aperto a tutte le persone (lucide e senza problemi psicomotori a causa della pericolosità dei condensatori) che abbiano la capacità di fare due semplicissimi punti di saldatura. Chi vorrà costruirsi il proprio oscilloscopio dovrà procurarsi un TV catodico e portare saldatore e stagno.

°°°H 18:00 aperitivo musicale con Hyena RXTZ Rec. + cimatica visual con Visual Attitude

***H 19:00 hiphop time:
__Blkldg & DJ ElleP – hiphop dj & scratch set
__Kween Dolo – rap live
__SDP Crew (Socio, OG Wondo e DJ TryCatch) – rap live

°°°H 22:30 Spettacoli con
__FBS – body suspension show
__Witcherie (Niko Bio & Elz Ebub) – body visual & fire show

°°°LA SERATA FINIRA’ ALLE ORE 00:00***

…but keep connected!

______________________________________________________

VISUAL ART by MICRO PROJECT HILL, KOBACHI & VISUAL ATTITUDE

CHILLOUT ZONE & INFO S.O.S.TANZE by L.A.B.57
______________________________________________________

A breve le line up confermate!!
______________________________________________________

BANDO DI PARTECIPAZIONE :

Questo bando è aperto a chiunque abbia piacere di condividere le proprie passioni all’interno del TekArt per le seguenti attività:

– BANCARELLE D’AUTOPRODUZIONI & DISTRO
– ESPOSIZIONI/INSTALLAZIONI
– TORNEO DI CALCETTO
– LIVE PAINTING
– GIOCOLERIA

Per aderire scrivete entro il 29 Agosto a:
tekart012@hotmail.it

TekArt 2018
Dal 31 agosto al 2 settembre
Officina tsunami
Via Larga 35/2 Bologna

https://www.facebook.com/events/249280442546287/

#QUEERPRIDE BOLOGNA 2018
per il terzo anno consecutivo
Noialtre c\o Lazzaretto

SABATO 07 LUGLIO
in occasione del Bologna Pride
LaRoboterie & Elastico fa/ART
Noialtre #QUEERPRIDE2018
c\o Lazzaretto

MAIN ROOM
from techno to tekno
< BackDrifter \ LaRoboterie
< Lady Maru \ AmigdalaU-kabarett
< produkkt \ Cinevox Record
< St.RoboT \ LaRoboterie

LIVE
< Poppy CircuitElement \ OST&RIOT
< DEP \ Kernelpanik sound

B ROOM
FROM POP TO ELECTRO

> Dj Elle est E
Dj Elle Est E, dj e queer performer si esibisce nella scena lgbt italiana ed europea. I suoi dj set spaziano dall’electropop all’electrotrash con incursioni electrohouse e interpretano i temi in cui crede: genderfucking, polisessualità, ribellione, potere alle donne, femminismo, provocazione, estetica trash, DIY, provocazione, ideologia riot grrrl, queerness, non-sense, libertà di espressione e di divertimento.
https://soundcloud.com/dj-elle-est-e

> Eva Benfenati
https://soundcloud.com/evabenfenati

> PandaGruelic/ Input
https://www.mixcloud.com/PANDAgruelicinput/

> Silvia Wally
https://soundcloud.com/silvia-wally-679900761

FIRST PRIDE WAS A RIOT !
RESPECT DIVERSITY ♥
entry euro 5

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||
Vi aspettiamo durante il #bolognapride
con il carro di #NOIALTRE
per invadere la città con la nostra Musica

||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||
Come arrivare al Lazzaretto Autogestito Profilo Pieno
Via Pietro Fiorini, 12 – Bologna
Autobus Linea 935 – Linea 20 – Linea F
Sito TPER www.tper.it/o
MAPPA https://bit.ly/2lNtS3Y

>>  Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze <<

 

FUORI DA Xm24

Il 30 giugno dell’anno scorso la città intera, quella che resiste, ha riempito il parco adiacente a via Fioravanti 24 per ribadire che Bologna ama, e ha bisogno, di Xm24. Un anno dopo, mentre alcuni continuano a volerci fuori dagli spazi che rendiamo vivi da più di 16 anni, saremo davvero fuori da Xm24, per una grande festa di Quartiere, una festa cittadina aperta a tutt* per ribadire il valore dell’autogestione.

Se conosci Xm24, sai che non puoi mancare. Se non conosci Xm24, è una buona occasione per farlo.

Programma a breve…..

http://www.ecn.org/xm24/2018/06/13/fuori-da-xm24/

https://www.facebook.com/events/175299456472397/

Il 30 giugno dell’anno scorso la città intera, quella che resiste, ha riempito il parco adiacente a via Fioravanti 24 per ribadire che Bologna ama, e ha bisogno, di Xm24. Un anno dopo, mentre alcuni continuano a volerci fuori dagli spazi che rendiamo vivi da più di 16 anni, saremo davvero fuori da Xm24, per una grande festa di Quartiere, una festa cittadina aperta a tutt* per ribadire il valore dell’autogestione.
Se conosci Xm24, sai che non puoi mancare. Se non conosci Xm24, è una buona occasione per farlo.

FUORI DA XM24
FESTA DI QUARTIERE AUTOGESTITA

FUORI DA XM24
FESTA DI QUARTIERE AUTOGESTITA

h 11:00 Ouverture
inaugurazione Piscina Popolare

Dalle h 15:00
Mercato contadino CampiAperti – Associazione per la Sovranità Alimentare + cibo e pizza
Laboratori giocosi per adult* e bambin* di tessuti aerei, giocoleria, trampolieri erranti e parco giochi vaganti
Cinn*-out (zona bimbi)
Editoria e distribuzioni indipendenti
Artigianato,
Live-Writing

SPETTACOLI
Dalle h 20:00
Yoga, kirtan e jam di tessuti aerei, giocoleria

Games with flames —-> from Mutonia

Doghead + Dizzy —–> from Mutonia – Mutoid Waste Company:

MUSICA
Dalle h 16:00 nell’orto Storto di XM24:

Marco Rovelli (from Les Anarchistes)
FAWDA TRIO ثلاثي الفوضى
Apocalypto
GemManouche

Dalle h 16:00 nel parco adiacente a XM24:

Dj set:
Naddybwoy (ETNA REBEL SOUNDs)
DJ Trycatch (SDP CREW)
+ Open mic: freestyle, slam poetry, beatbox
Porta i tuoi beat e le tue rime!

Live
NO FANG
Socio & SDP CREW

Dalle 00:00 nella Sala Grande di XM24:

Live
Rock’n’roll Kamikaze
The BellRingers ft. Reda Zine

DJ set
DJ LUGI aka Boogie Lou
KATZUMA a.k.a. Deda

 

https://www.facebook.com/events/215429942394589/ 

https://www.facebook.com/MMMItalia/

18a Edizione Italiana
MILLION MARIJUANA MARCHROMA – SABATO 30 GIUGNO 2018

#DICIOTTO

Da 18 anni manifestiamo in piazza, a Roma ed in centinaia di altre città nel resto del mondo, per rivendicare a gran voce tre punti globalmente condivisi:

1) Fine della persecuzione nei confronti degli assuntori di cannabis;

2) Accesso incondizionato all’uso terapeutico da parte dei pazienti;

3) Riappropriazione del Diritto di poter legittimamente coltivare una pianta che appartiene al patrimonio botanico del pianeta che è dell’umanità intera.

Siamo ancora quA e ci resteremo finché non avremo ottenuto ciò che reclamiamo da 18 anni.
In tutto questo tempo della gente innocente è finita in galera solo per aver aver coltivato una pianta ed alcuni, purtroppo, ci sono perfino morti.

Arrendetevi prima di fare altri danni irreparabili, tanto il futuro appartiene a noi ed è chiaro che il proibizionismo ha fallito.

ARRENDETEVI, SIETE CIRCONDATI.

WWWW.MILLIONMARIJUANAMARCH.INFO
wwww.facebook.com/MMMItalia

 

Seguirà Percorso e  Comunicato ufficiale, abbiamo intenzione di difendere la Costituzione e il diritto di manifestare che oggi tentano di negare a noi, ma in futuro, se passasse questo principio, potrebbe colpire chiunque.Invitiamo tutte e tutti a diffondere ovunque questo post e il nostro imminente comunicato.

Million Marijuana March Italia

Petizione per Xm24
Info sostanze

Artist in Action

Analisi sostanze
Cerca
Archivio