In Bolognina come a Tivoli (Kingston) la legalità annienta la giustizia
Benefit a sostegno delle spese legali dei familiari e delle vittime del ‘massacro di Tivoli’, del maggio 2010 a Kingston in Jamaica.
A cura di Radio Cine_Mercato & XM24
https://www.facebook.com/events/705866582949606/

Breve storia dei fatti:
Il quartiere di Tivoli, a Kingston in Giamaica, nasce negli anni ’60 per volere di Edward Seaga, leader storico del Jlp (Jamaica Labour Party) legato ai repubblicani Usa, che ne fa la sua fortezza personale e presidio di controllo elettorale, trasformando una bidonville in una comunità con scuola, clinica e giardini.
Negli stessi anni, Michael Manley, Pnp (People National Party) gli contrappone Trench Town, un’altra bidonville riqualificata. Manley, negli anni ’80 durante il suo governo, stringe un’alleanza con Fidel Castro che gli costa il sabotaggio di Reagan, il fallimento dell’esperimento socialista e la presa di potere di Seaga prima, e dei suoi delfini poi.
Uno di questi, Bruce Golding, premier dal 2007 al 2011, per mantenere il controllo su Tivoli, sempre più popolato e ingovernabile a causa della crisi economica, pone al comando del quartiere il boss narco Dudus Coke.
Nel 2010, sotto minaccia del taglio fondi dell’Fmi, Golding ordina l’arresto di Coke mediante un attacco preordinato delle Forze Speciali noto ai posteri come ‘il massacro di Tivoli’: 74 morti ufficiali, 150 stimati e centinaia di feriti tra cui decine di donne e bambini, e Coke neanche c’era.
Non solo, dei morti ufficiali solo pochi erano schedati come vicini al clan del boss ricercato, nessun affiliato o parente, tutti gli altri non avevano niente a che fare con lui o con il suo clan, e la maggior parte neanche lo conosceva di persona.

Da allora si sono susseguite le richieste di un’inchiesta ufficiale sul massacro. Inchiesta istituita solo grazie alla creazione e pressione del Tivoli Commitee (Comitato per Tivoli). Il processo va avanti considerando caso per caso, quindi infinito, e nel 2015 è stata chiusa la possibilità di presentare nuovi testimoni vanificando il lavoro di indagine degli avvocati delle vittime.

Programmone…

sabato 6 maggio:
+ ore 22 – ingresso…
+ ore 23 – entrée sonoro musicato dalle arpe di Duc
+ ore 00 – console regge dj da definire…
+ ore 01 – dj Arcoxia (reggaeton elettronico)
+ ore 02 – dj Martez (genere da definire)
+ ore 03 – dj Anna Bolena (elettronica di consumo)
+ ore 04 – Radio CineMercato con Nelly, Isa e Fiò (musica di decompressione)
+ ore 05 – COLAZIONE VEGANA AGGRATISE! … con sottofondo sonoro swing ed electroswing
a seguire… ch’ras’ ch’ras’ ogn’e’don a la cas’

>>> Il Lab57 sarà presente il sabato con lo spazio chill-out, info point SOStanze e Primo Soccorso <<<

>> Vai al sito di Xm24

Lascia un Commento

Cerca
Archivio