http://www.ecn.org/xm24/evento/odissea-in-bici-per-lo-spazio/

http://www.ecn.org/xm24/evento/odissea-in-bici-per-lo-spazio/
https://mastodon.bida.im/@xm24

Ritrovo ore 15:00 in via fioravanti 24 in bici!
Parco Autogestito xm24

L’odissea per lo spazio di XM24 continua con la pedalata a ufo del 26 ottobre.

Scegliamo un mezzo come la bicicletta, capace di coinvolgere il numero più alto possibile di persone e produrre un impatto sociale e politico senza produrre Impatto ambientale (non dimenticando chi non può pedalare, anzi rivendicando la mai sufficiente accessibilità a “molti spazi”).
La scegliamo per semplici caratteristiche tecnico-politiche:
AUTONOMIA, APERTURA, GRATUITA’, orizzontalità.

Le stesse caratteristiche che generano uno spazio pubblico autogestito, antirazzista, antifascista, antisessista e anticapitalista.
Con la biciclettata riscopriremo rotte note: strade, stazioni, un trasporto che da pubblico diventa produttore di profitti dal commercio dei dati dei nostri spostamenti (Tper con le sue smart card), nonché funzionale alla cementificazione (la linea “rossa” del tram che costeggia i Prati di Caprara).
RICONOSCEREMO le gerarchie del traffico veicolare, ordinato da codici che concedono strapotere all’abuso di devastanti veicoli ed economie a base petrolifera; o da un mostruoso, energivoro fallimento chiamato Alta Velocità – non dimenticando che è con la stazione TAV che ha inizio il progetto di trasformazione (gentrificazione) della Bolognina.
CERCHEREMO luoghi per l’azione collettiva, andando a toccare quelli oggetto della trattativa con il Comune, ma indicandone anche altri, ché la trattativa col comune ci esaurisce i nervi ma non esaurisce la nostra fantasia.

Nessuna tecnica è neutrale.
Nessuno spazio è mai davvero vuoto.

aggiornamenti in tempo reale durante la ufo biciclettata:
https://mastodon.bida.im/@xm24

Lascia un Commento

Cerca
Archivio