–-Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze…

Rimani aggiornato sulle iniziative della bolla!
iscriviti alla newsletter mandando una mail con oggetto “ISCRIVIMI” A
labollla@canaglie.org

oppure BANCHETTO per poter portare il tuo banchetto di autoproduzioni/distro alla bolla.
se vuoi puoi anche mandarci una mail per chiedere informazioni o metterti in contatto con noi sempre a
labolla@canaglie.org

http://www.ecn.org/xm24/evento/psichedelia-e-controculture-gli-interessi-in-comune-a-xm-11-anni-dopo/

https://mastodon.bida.im/@xm24/103193621938328901


https://www.facebook.com/events/710362959451443/

Il Lab57 è fiero di invitarvi nel nuovo Spazio Autogestito Ex-Caserma Sani

27 Novembre 2019
@ 18:30–21:15
in sala sBalletti

Xm24
ex Caserma Sani
ingresso dal parco di via Parri

XM24 nello Spazio – Video! – Mappa
http://www.ecn.org/xm24/2019/11/15/xm24-nello-spazio/

Atterraggio in Sani: da quaggiù lo spazio è bellissimo!
http://www.ecn.org/xm24/2019/11/18/atterraggio-in-sani-da-quaggiu-lo-spazio-e-bellissimo/

Giovedì 31 parata in maschera in Bolognina partendo da XM24.

ATTENZIONE ATTENZIONE! Nuove info! Aggiornamenti, cambio orario!

Si avvicina…

EL DIA DE LOS ESPACIOS MUERTOS

*PARATA IN MASCHERA*

Attraverso gli spettri di tutti gli spazi morti del quartiere bolognina.

Porta pentole, tamburi, abiti, carta, colla, trucchi e colori!

GIOVEDÌ 31
Ritrovo al parco che Resiste accanto a Xm24

ORE 17
Laboratorio autogestito per fabbricare le maschere insieme

PARTENZA ORE 19

CONCERTO FINALE ORE 21 CON LILI REFRAIN

#xm24
#odisseaperlospazio
#controilnullacheavanza
Presto nuove info, dettagli e sorprese!

Segui gli aggiornamenti su:
http://www.ecn.org/xm24/evento/el-dia-de-los-espacios-muertos/?instance_id=39742

https://mastodon.bida.im/@xm24

https://www.facebook.com/events/470075616927180/

Ciao Fiore!

In quest’anno terribile ci fermiamo un momento per salutare Fiore, una di noi.

A FIORE :

Te ne sei andata così, in punta di piedi, in silenzio.
E fa strano parlar di silenzio, dopo tutto il rumore e la musica ai quali hai dedicato tantissima di quella passione che sapeva distinguerti, dopo tutti gli anni di sonorità Altre che insieme abbiamo offerto alla nostra comunità, a chi voleva e sapeva ascoltare.
Sei stata parte integrante ed essenziale di questo nostro magico e folle progetto, di Frigotecniche, grande amore che ha saputo unirci e far battere i nostri cuori all’unisono per molti anni.
Sei stata una presenza importante, immensamente preziosa, di quella dimensione a sè stante, meravigliosamente fuori da ogni schema imposto, che è stata (e in buona parte continua ad essere ) XM24, la nostra Casa, la nostra famiglia allargata.
Una famiglia nella quale, alcune ed alcuni di noi, proprio da te in primis sono state coinvolte.

Non ti fermavi mai. Gestivi con esperienza e maestria quei grandi mixer dietro i quali ti si poteva vedere sempre, durante i concerti da noi organizzati ; senza di te non avrebbero potuto essere realizzati e in qualche modo, ne costituivi il cuore più essenziale e discreto, come una colonna portante, umile e mai alla ricerca di fama o ringraziamenti, ma sulla quale in tante e tanti facevamo affidamento per stare in piedi, per andare avanti. Ti si vedeva sempre, giù nei sotterranei di XM, nella nostra amata Osteria, il cuore underground di tanti pomeriggi di jams e di innumerevoli concerti frigotecnici, oppure in quella sala prove che negli anni avevi fortemente contibuito a creare, a plasmare con la tua impronta e alla quale tanto del tuo impegno e del tuo tempo avevi donato. Armeggiavi con cavi, ciabatte, microfoni, aste, amplificatori, con la naturalezza con cui una madre accarezza dei figli.

E non per niente, eri una madre amorevole e capace di condividere con tua figlia e tuo figlio le tue passioni ed idee, hai cresciuto Veronica ed Eros in mezzo a noi, hai reso anche loro parte della nostra comunità, ci hai reso parte della suddetta, stessa allargata famiglia. Una famiglia nella quale, come spesso accade, a volte si litiga, a volte ci si allontana, ma il bene che ci si vuole resta indelebile.

A volte non ce lo si dice e dimostra abbastanza e questo rimane un fatto dal quale ora più che mai potremmo imparare qualcosa. Tu più di chiunque altra/o, tu che negli anni hai tanto sofferto e lottato, avresti meritato di non essere mia lasciata sola, avresti meritato tutto l’affetto di questo mondo, probabilmente molto più di quello che hai ricevuto. Ci siamo voluti un bene enorme, ma tu avresti meritato di più. Ora l’amore per te non possiamo che dimostrarlo continuando ad andare avanti, a far navigare il nostro galeone in mezzo ai mari più tempestosi, affrontando con coraggio le onde, gli scogli e le navi nemiche che dovremo affrontare in questi tempi sempre più oscuri. Lo faremo ricordando quella luce speciale che avevi negli occhi, specialmente quando sorridevi felice, al termine delle nostre serate, o quando ci si abbracciava, dopo le nostre solite litigate, fra persone cocciute. Lo faremo proprio con quella cocciutaggine che sapeva distinguerti, con la dedizione che sapeva distinguerti, perchè oggi più che mai ne abbiamo bisogno, perchè sarà bello e giusto renderti onore, continuando a navigare, a riempire i sotterranei e le strade di musica Altra, a lottare per un mondo radicalmente Altro. Un modo dove forse finalmente si possa imparare che è davvero importante non lasciare indietro nessuno, come facevi tu, che quando volevi bene lo facevi sul serio. Sei stata una compagna e un’amica meravigliosa.

Ci hai insegnato tantissimo, ci hai dato tantissimo, tanto che che le parole non basteranno mai a descriverlo.
Forse la musica, forse giusto lei potrebbe riuscirci.
Dai una carezza alla Nana e fatti due risate con Laye e con il nostro Rocco, ovunque voi siate. Ci mancate tanto. E anche per voi non ci arrenderemo.
Grazie di tutto Fiore, rimarrai nei gesti più belli e nel cuore per sempre, non ti dimenticheremo, non ti dimenticherò mai.
L.”

Tutto il Lab57 resta senza parole… quando 12 anni fa a causa dello sgombero del Livello 57 , il Lab57 venne accolto a Xm24, Fiore da subito naturalmente si è avvicinata al progetto, con tutta la sua forza e generosità, impossibile contare tutti gli interventi insieme in dibattiti, chill-out, proiezioni, cene benefit, etc.. .. dentro Xm ma anche in giro per l’Italia durante Street Parades Anti proibizioniste, Festival musicali e interminabili Teknival, aiutando in situazioni estreme tanto gli umani quanto i quadrupedi scodinzolanti, sempre nel suo cuore….

Buon Viaggio Fio!!!!

Lunedì 28/10 alle 14.10 alla camera ardente della Certosa la saluteremo tuttx insieme.

http://www.ecn.org/xm24/evento/odissea-in-bici-per-lo-spazio/

http://www.ecn.org/xm24/evento/odissea-in-bici-per-lo-spazio/
https://mastodon.bida.im/@xm24

Ritrovo ore 15:00 in via fioravanti 24 in bici!
Parco Autogestito xm24

L’odissea per lo spazio di XM24 continua con la pedalata a ufo del 26 ottobre.

Scegliamo un mezzo come la bicicletta, capace di coinvolgere il numero più alto possibile di persone e produrre un impatto sociale e politico senza produrre Impatto ambientale (non dimenticando chi non può pedalare, anzi rivendicando la mai sufficiente accessibilità a “molti spazi”).
La scegliamo per semplici caratteristiche tecnico-politiche:
AUTONOMIA, APERTURA, GRATUITA’, orizzontalità.

Le stesse caratteristiche che generano uno spazio pubblico autogestito, antirazzista, antifascista, antisessista e anticapitalista.
Con la biciclettata riscopriremo rotte note: strade, stazioni, un trasporto che da pubblico diventa produttore di profitti dal commercio dei dati dei nostri spostamenti (Tper con le sue smart card), nonché funzionale alla cementificazione (la linea “rossa” del tram che costeggia i Prati di Caprara).
RICONOSCEREMO le gerarchie del traffico veicolare, ordinato da codici che concedono strapotere all’abuso di devastanti veicoli ed economie a base petrolifera; o da un mostruoso, energivoro fallimento chiamato Alta Velocità – non dimenticando che è con la stazione TAV che ha inizio il progetto di trasformazione (gentrificazione) della Bolognina.
CERCHEREMO luoghi per l’azione collettiva, andando a toccare quelli oggetto della trattativa con il Comune, ma indicandone anche altri, ché la trattativa col comune ci esaurisce i nervi ma non esaurisce la nostra fantasia.

Nessuna tecnica è neutrale.
Nessuno spazio è mai davvero vuoto.

aggiornamenti in tempo reale durante la ufo biciclettata:
https://mastodon.bida.im/@xm24

https://www.facebook.com/events/2719678038062565/

TEKNO AGAINST REPRESSION
Benefit inguaiati con la legge Ibiza Free Party 2019

_________________________________________________________

Sabato 2 novembre
Lazzaretto Autogestito Occupato
Via Pietro Fiorini 12 – Bologna

Ore 22:30
Chiacchiera sulla repressione del free party che si è svolto ad agosto 2019 sull’Isola Bianca

…a seguire…

ELECTRO-TECHNO-TRIBE DJ & LIVE SET

Alvarez (dj set)
aZ__SabotaZ Crew (live set)
Bonzo__Zapotek (dj set)
Boy Stout__Freaky Bangerz (live set)
Cactus (dj set)
Pandagruelic__Input/De Christo (dj set)
Paoletta__L57 (dj set)
Steph-KayV__Brain Krash Symphony (dj set)

VISUAL ART | InVloop
_________________________________________________________

Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze…

IBIZA FREE PARTY 2019
Tra arte, socialità e ribellione

“Tutti vedono la violenza del fiume in piena, nessuno vede la violenza degli argini che lo costringono.”
Bertolt Brecht

Siamo partiti in tanti, da varie parti d’Europa, con lo scopo di vivere questa avventura in direzione Ibiza.
Siamo individui molto diversi gli uni dagli altri, ma accomunati da una caratteristica imprescindibile: la voglia di stare assieme, divertendoci, senza vincoli e costrizioni imposte di alcun tipo, facendo della libera espressione uno dei principi base delle nostre vite.
In molti avranno pensato che l’abbiamo fatta grossa, che era ovvio che sarebbe andata a finire così, che solo dei folli avrebbero potuto pensare di riuscire a fare un free party a Ibiza, patria della scena commerciale della musica elettronica.
Beh, che dire…se non fosse stata una follia in partenza non l’avremmo mai fatta! La proposta era troppo allettante…portare l’underground, la scena non commerciale, ciò che siamo e ciò che facciamo ovunque siamo, nell’isola simbolo dell’industria della musica elettronica…una sfida troppo avvincente per rinunciarci! E così siamo partiti, all’arrembaggio, dalle case, dagli spazi e dagli squat dove abitiamo, per portare la nostra energia e la nostra voglia di fare sul Isola Bianca…
per portare la nostra sete di libertà!
E così abbiamo fatto.
Siamo arrivati, abbiamo cercato il posto che potesse essere il più adatto ad ospitare l’evento come ce l’avevamo in mente e, una volta trovato, abbiamo iniziato a fare ciò che sappiamo fare meglio: FESTA!
Una festa libera dalle logiche del mercato, senza ingresso a pagamento, senza condizioni che permettessero di fare dell’evento un’occasione di profitto per nessuno, con tanta voglia di stare assieme in maniera orizzontale, senza dogmi, senza regole imposte dall’alto verso il basso, ma condivise orizzontalmente, senza legge e autorità…e quindi senza polizia.
Eh si, perché la polizia ha la funzione di garantire il potere di pochi su tutti e tutto, è l’organo esecutore dello Stato e chi non vuole stare al suo gioco deve essere spazzato via.
E infatti, anche in questo caso, la Policia Local assieme alla Guardia Civil hanno dato il meglio di loro.
Sono arrivati la domenica, verso ora di pranzo, diretti alla consolle del dj per spegnere la festa. Hanno iniziato a scollegare e a maneggiare in malo modo la strumentazione con lo scopo di sequestrarla e quando le prime persone accorse si sono messe in mezzo sono partite le manganellate…manganellate che alcuni di noi non avevano nessuna intenzione di prendere. E così ci siamo difesi. Ci siamo difesi dai loro manganelli e dai loro spray urticanti, spinti dalla voglia di non delegare a nessuno la difesa nostra, delle nostre amiche e amici e della nostra strumentazione.
La contro risposta delle forze del (dis)ordine la si può immaginare…dopo la ritirata sono tornati in massa, correndo, urlando e sventolando in aria i loro manganelli a cui tanto sono affezionati…sono tornati spezzando braccia, infrangendo parabrezza e finestrini, svuotando e sequestrando attrezzature che erano già sui mezzi (alcune delle quali neanche mai usate) saccheggiando e buttando parecchi beni personali che si trovavano nelle nostre case su ruote, tra cui telefoni, documenti e vestiti.
Fingendo di essere interessati alla loro salute, si sono portati via tutti i cani che c’erano…e in questa situazione di stress, Shiva, cagna tredicenne molto malata, non ce l’ha fatta…
Oltre a questo, il bilancio è di 16 persone arrestate, scarcerate due giorni dopo con l’obbligo di firma per l’accusa di attentato e di circa 70 persone fermate, sequestrate, schedate e denunciate a piede libero con le accuse di disobbedienza, interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale e aggressione a pubblico ufficiale.
E dopo tutto questo delirio, i loro amichetti del cuore, gli scribacchini del potere che in questa società di merda si sono scelti il ruolo di giornalisti, hanno pensato di concludere in bellezza, facendo più di una settimana di articoli infamanti, diffamatori e ricchi di falsità, con l’unico scopo di isolare, denigrare e demonizzare le persone arrestate, le persone fermate e tutto il nostro movimento.
Beh, neanche a questo gioco vogliamo stare, per questo siamo usciti con questo scritto, perché per noi è impensabile non prendere parola dopo quello che è successo, perché per noi è inaccettabile che le nostre vite siano sulle penne e sulle bocche di certa gente, che ne scrive e ne parla senza la minima cognizione di causa e con l’unico scopo di trasformare le nostre esperienze in puro spettacolo da dare in pasto ai consumatori.
…perché si sa, il giornalismo pensa senza il piacere di pensare…
Vogliamo scusarci con tutte quelle persone che hanno aspettato fino ad ora che uscissimo con uno scritto. Non è stato semplice gestire le situazioni post-festa, specialmente quelle legali, specialmente perché tutti lontani da casa. Non è stato semplice fare uno scritto anche perché siamo tutte persone diverse, animate da tensioni diverse, con esperienze e in parte idee diverse…ma questa diversità è la nostra forza!
Vogliamo anche ringraziare tutte le amiche, gli amici, le sorelle e i fratelli che si sono tenuti costantemente in contatto con noi, che anche da chilometri e chilometri di distanza si sono rese disponibili ad aiutarci a gestire questa situazione…
perché sappiamo che noi non saremmo nulla senza di voi!
Sempre a testa alta, sempre contro ogni autorità…
RAVE ON!

Ibiza’s Free Pirates from Underground Movement


https://www.facebook.com/events/427775368088687/


Stella Nera Modena
Via Folloni 67, Modena

Out Of Control PsyFamily è lieta di presentarvi:

ॐ AntifAliens vol. 1 – PsyFreaks back in MO! ॐ

👽👽👽
In night time we’ve landed planet earth
We seem humans
But
We’re not humans at all
We come in peace
To liberate mankind from nazis cum
We don’t use guns
Just hitech and dark killer tunes
Join our space battle
We’ll take you to another planet
👽👽👽

– Dalle 19.00 spaccio autogestito della rete Alimentazione Ribelle
– Dalle 20.00 pizzata sociale a sostegno di Stella Nera Modena
– Dalle 23.00 AntifAliens vol.1 PsyTrance Party by Out of Control Psyfamily


Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze…


🎶 LINE UP – Hi Tech, Dark Psy, Forest & Dark Prog 🎶

✖ R-ALIEN ✖ New Album LiveSet (Quadrivium / Out of Control)
https://soundcloud.com/r_alien

✖ GROOVE EMPATHY ✖ Dark Prog djSet (Out of Control)
https://soundcloud.com/groove-empathy

✖ ZENO ✖ Experidark djSet (Out of Control)
https://soundcloud.com/zenoart

✖ FE-TISH ✖ Hi, Trash! djSet (Out of Control)
https://soundcloud.com/fedestermieri

Decoration by Out of Control Psyfamily

ℹ INFO ℹ

✖✖LOW COST PARTY✖✖

but…

ॐ ONLY FOR POSITIVE PEOPLE! ॐ

Questo è un benefit party per il centro sociale anarchico Stella Nera, i proventi della serata andranno a sostenere le attività e i laboratori dello spazio.
Ci teniamo a ribadire che qui più che mai non saranno tollerati atteggiamenti autoritari, sessisti, razzisti e volti all’ interesse personale, siamo qui per festeggiare tutti insieme e per sostenere chi nella nostra città si sbatte per creare realtà alternative a quella attuale.

🍺 Bar popolare – Birre artigianali dal birrificio “Fermenti Sociali” & food point
⚽ Biliardino free
🚫 No cani, non gradiscono la musica
🚫 No bottiglie di vetro in location – NO GLASS
🚫 No pusher – robba

☮ CODICE ETICOCOMPORTAMENTALE ☮
❗ Non violenza
❗ Umiltà
❗ Rispetto per se stessi e gli altri
❗ Massimo rispetto per la pulizia del posto, non gettare niente a terra.
❗ Antirazzismo – Antisessismo – Antifascismo
❗ Peace, love & PsyTrance! ॐ

⛰ LOCATION – COME PARTECIPARE ⛰

Stella Nera Modena
Via Silvino Folloni 67 – Modena

► TRENO / BUS: Arrivare alla stazione di Modena e prendere il bus “9 GOTTARDI” scendere a SPERI AUTOLAVAGGIO e proseguire per 2 km a piedi – ULTIMA CORSA DISPONIBILE ORE 20.47

► AUTO dalla tangenziale: prendere l’ uscita 1 verso Bologna, proseguire per 2 Km (più o meno) superando un semaforo. Dopo il semaforo girare a destra in via Francesco Vecchione, svoltare subito a sinistra verso il Terracielo ed immettersi in via Folloni a destra.

????CHI SIAMO????
Out of Control Psyfamily nasce nel 2014 tra Carpi, Modena e Bologna dalla necessità di diffondere il movimento e la cultura psytrance.
Il nostro esordio senza pretese è partito dall’organizzare piccoli ritrovi tra amici, procurandoci un piccolo sound e creando un set di decorazioni psichedeliche autoprodotto.
La passione per la musica, l’arte e i valori di pace, rispetto della natura e misticismo del movimento hanno fatto sì che fin dall’inizio noi ricevessimo una risposta positiva dal pubblico.
Organizzare eventi ci ha dato l’opportunità di far avvicinare chiunque partecipasse a quella che è la nostra idea di party trance: una situazione di consapevolezza interpersonale, fuori dal controllo delle rigide regole sociali nel rispetto di sè stessi, dell’altro e dell’ambiente.
Superando le nostre aspettative in questi 5 anni siamo arrivati a riunire fino a mille persone in una sola serata senza ospitare DJ famosi ma portando noi fondatori in consolle il nostro ritmo e il nostro entusiasmo.
Abbiamo partecipato in eventi come Blackmoon festival, 7 Chakras festival, Tesmoforie e Goa Gil e condiviso la consolle con artisti come Z-Cat. Parasect. Symbolic, Berg, Virtuanoise, Brain Jam, Clov, Dj Govinda, Yaminahua, Gotalien, Uka Uka, Dopadocks, Dj Maiko, Anarkick, R-alien e tanti altri.…

http://www.ecn.org/xm24/2019/09/12/super-presidio/

SUPER PRESIDIO!

Martedì 17 Settembre 2019
@18:00
Palazzo D’Accursio
Piazza Maggiore
Bologna

La storia infinita, nuovo episodio:

** Super presidio e l’insostenibilità della burocrazia **

Martedì sera, in Palazzo d’Accursio, ci sarà il secondo incontro con l’amministrazione per un nuovo spazio.

Vi invitiamo tutt* al Super Presidio per sostenere le compagne e i compagni, in Piazza maggiore alle 18:00!

Saranno presenti allenamenti resistenti in Piazza!

Box, Tessuti, Yoga!

e… Giochi di Palazzo! Un gigantesco Gioco dell’Oca!!

Partecipiamo tutt* per arrivare alla casella finale… lo spazio pubblico autogestito!

Mascheratevi! Coloratevi! travestitevi!
La lotta contro il Nulla che avanza continua!

In attesa di un nuovo spazio le assemblee di gestione si tengono ogni Martedì alle 21:00 presso il Centro Interculturale “Massimo Zonarelli”, in via G. A. Sacco 14.

http://www.ecn.org/xm24/

Sabato 14 Settembre
dalle ore 23:30
Lazzaretto Autogestito
Via Fiorini, 12, Bologna

Serata di autofinanziamento della crew per concretizzare i progetti in programma per i prossimi mesi.
Sarà anche una grande occasione per presentare e far conoscere a più persone possibili il progetto Tropical Wave – Mission Colombia; ci sarà un banchetto dove potrete acquistare le magliette per dare il vostro contributo.
Il progetto in supporto dei No Border è la realizzazione – ancora una volta – dell’idea stessa che la musica e ciò che facciamo è qualcosa di superiore al semplice far ballare, più simile a gridare un messaggio.

L’UNICO SCOPO È QUELLO DI DIFFONDERE LA MUSICA.
NO PUSHER!
NO DRUGS BUSINNESS!
NO FASCI!

ONLY GOOD VIBES!

>>> Il Lab57 sarà presente con la postazione chill-out , info point SOStanze, Primo Soccorso, analisi sostanze…

▬▬▬▬▬▬▬▬ LINE UP ▬▬▬▬▬▬▬▬

➤ NoMad Klawnz

▓▒░Disturb (Nomad Rec)░▒▓
https://soundcloud.com/nomad-rekords

▓▒░Gana (Nomad Rec)░▒▓
https://soundcloud.com/gana-nmk

▓▒░Botox░▒▓
https://soundcloud.com/btx

▓▒░Bones░▒▓
https://soundcloud.com/mr-bones-7

➤Special friend

▓▒░Sloogy – Horror Fonky Cabaret (Nazar bazar/Dst/Carapace Rec) ░▒▓
https://soundcloud.com/sloogy

▓▒░Wannabeat░▒▓

💣 VISUAL ART BY: Mucio InVloop

Vinyl Shop a cura Nomad Rekords/ vinyl-tracker.com, troverete anche il nostro ultimissimo Carapace 04.…

Cerca
Archivio